Gli esami finiscono prima o poi

Ma oggi comincia l'esame per il pezzo di carta! Italiano. Lo scritto di italiano, meraviglioso. Prendete un adolescente, dategli carta e penna ed insegnategli che per ottenere l'approvazione dell'autorità deve creare in meno tempo possibile un testo in cui esprima il suo pensiero su un argomento qualsiasi, senza il supporto di alcuna fonte.
Non stupisce poi che il mondo sia popolato di gente che sente il bisogno di scrivere la propria opinione su tutto, senza saperne niente, convinti che “questa è la mia opinione” sia un argomento valido: gliel'hanno insegnato a scuola...
(ah, baideuei: la traccia sugli iu-ef-ou non era sugli iu-ef-ou, ma sulle possibilità di vita al di fuori del nostro pianeta. Giornali, inutili come sempre.)
(c'entra niente ma: il prossimo post lo volete di politica o di cultura?)

18 commenti:

Sumail ha detto...

Cultura, in linea di massima mi piacciono di più

AlexG ha detto...

Hai ragione, i più saputelli poi sono quelli che aprono un blog! :-P

ciao
Alex

PS
Per il prossimo post va bene tutto.

arPegaso ha detto...

Buongiorno Sig. Tommy.

Nel mio Liceo (classico) di provincia se non si producevano tonnellate di citazioni e fonti per ogni affermazione fatta, si era passati per le armi: "Niente discorsi da autobus!" e insufficienze gravi garantite.

Erano i primi anni 80 del secolo scorso.

(Ecco perche' sono un affezionato lettore del blog ma non commento mai.)

Per il prossimo post gradirei badilate di cultura.

Dwight D. Eisenhower ha detto...

Bisogna anche capire che il livello dei maturandi del 2010 e' da Cottolengo. Se anche ci fosse un tema di attualita', senza necessita' di fonti e citazioni, uno studente normale potrebbe ispirarsi alle notizie, a quello che succede, e argomentare. Non trovo che sia inutile imparare ad argomentare. Certo, bisogna avere delle conoscenze di fondo.
Ti porto un esempio riferitomi proprio oggi. Un fatto accaduto sul serio. Una studentessa universitaria sta preparando un esame di geografia. Fa dei quiz/test. Una domanda e': abbinare le seguenti capitali ai seguenti stati: Kabul Teheran Bagdad / Iraq Iran Pakistan.
E lei, crucciata: " Ma che ne so? Non le ho mai sentite nominare!"

bixx

Ed Schlecter ha detto...

Se l'esame è rimasto quello che ho sostenuto io qualche anno fa, ogni traccia è accompagnata da più di qualche pagina di documentazione, e comunque si tratta di argomenti - più o meno - trattati durante gli ultimi anni di studio.

lamb-O ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
lamb-O ha detto...

Ho sempre visto come il fumo negli occhi il tema di attualità. Lo facevo sovente perché per quello letterario non avevo mai studiato, ma in genere il risultato era il delirio di un malato di Asperger.

Per tutti i superi, gli inferi e ogni altro nume, satiro, ninfa, djinn e spirito intermedio, quanto odiavo la scuola.

Ed Schlecter ha detto...

Kabul Teheran Bagdad / Iraq Iran Pakistan.

Afghanistan...

Tommy Angelo ha detto...

@ AlexG Hai ragione, i più saputelli poi sono quelli che aprono un blog! :-P

Sono stato mezz'ora a pensare su come finire il post con una battuta autoironica, ma avevo troppo sonno e non ce l'ho fatta :-)

* * *

@ arPegaso Nel mio Liceo (classico) di provincia se non si producevano tonnellate di citazioni e fonti per ogni affermazione fatta, si era passati per le armi: "Niente discorsi da autobus!" e insufficienze gravi garantite.

Io non c'ero, ma come facevate i compiti in classe di italiano? Non avevate due/tre ore per scrivere su un tema a sorpresa?


Per il prossimo post gradirei badilate di cultura.

Eh, mica sono quel blog, io :-P

* * *

@ bixx Bisogna anche capire che il livello dei maturandi del 2010 e' da Cottolengo.

Strano, abbiamo la scuola pubblica gratuita obbligatoria di Stato, dovrebbero uscire tutti geni :-)

* * *

@ ed ogni traccia è accompagnata da più di qualche pagina di documentazione, e comunque si tratta di argomenti - più o meno - trattati durante gli ultimi anni di studio.

Se scrivi usando le fonti fornite da altri, arriverai comunque alle conclusioni che altri vogliono. Anche se non ricordo che il compito di italiano durante l'anno prevedesse delle fonti.

* * *

@ lamb-O quanto odiavo la scuola.

E tu sei uno di quelli fortunati: pensa se era la scuola ad odiare te...

Ed Schlecter ha detto...

Tommy, si tratta di un tema di italiano, non di una tesi di dottorato. L'obiettivo è misurare in che modo sei in grado di partire da delle premesse, svilupparle e concludere, possibilmente in un italiano corretto. Non di toccare chissà quale nuovo traguardo in un campo a caso dello scibile. Il tutto avendo la garanzia che tu non ti faccia aiutare dall'esterno.

Yossarian ha detto...

(c'entra niente ma: il prossimo post lo volete di politica o di cultura?)

Tette.

A dire il vero per quanto riguarda gli scritti d'italiano io opterei per insegnare a raccontare una storia.

Il problema di tanti blog a mio avviso, non sono tanto le opinioni, bensi' l'incapacita' di costruire una storia: il che vuol dire esporre idee e pensieri in maniera coerente pensando a chi legge.

Il dramma di tanti blog e' che sono noiosissimi e autoreferenziali.

Attila ha detto...

ah, baideuei: la traccia sugli iu-ef-ou non era sugli iu-ef-ou, ma sulle possibilità di vita al di fuori del nostro pianeta. Giornali, inutili come sempre

In effetti anche a me ha colpito molto questa "approssimazione" fatti da quei cialtroni che scribacchiano sui giornali, mentre mi sembrava una delle poche tracce "potabili" del carrozzone.

Invece quello sulle foibe, secondo il mio modesto parere, è davvero impossibile, neppure la storiografia accademica riesce a mettersi d'accordo sull'argomento e lo si presenta ad un tema della matura...

Cordialità

Attila

arPegaso ha detto...

@ Tommy Non era richiesta proprio la citazione letterale a memoria, bastava il punto dell'opera.

I temi, rigorosamente di Letteratura e basta, spaziavano da:
1)Il senso della morte in Foscolo

a

2)Il senso della morte in Leopardi

Di sorprese non ce n'erano.

Secchiate di cultura?

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Attila ha detto...

Mi è semblato di vedele un Tloll...

Rinnovo le cordialità

Attila

LateThink ha detto...

Si, si, l'ho proprio visto...

Ci ha provato anche sul mio blog rimediando una censura tipo Corea del Nord.

lamb-O ha detto...

Anche da me (blog sospeso da più di due mesi, vale a dire visibilità 0) continua a provarci...

Tommy Angelo ha detto...

Mannò mannò! Che dite? Si è solo sbagliato, voleva postare da un'altra parte e ha fatto un po' di confusione, diciamo...